La sicurezza prima di tutto – proteggiti durante il lavoro con le scarpe antinfortunistica

Ancora oggi, gli infortuni nell’ambito lavorativo sono frequenti: alcuni gravi, altri meno gravi, ma comunque presenti. Ogni lavoro ha i suoi vantaggi ma anche i suoi rischi, rischi che spesso e volentieri vengono sottovalutati. Molte volte tendiamo infatti a sottovalutare un pericolo e non ci proteggiamo in maniera adeguata: utilizzare i guanti da protezione, il casco, le scarpe antinfortunistiche e altre varie protezioni, da molti lavoratori viene ritenuta una perdita di tempo e di denaro e così, si preferisce non farne uso, sottovalutando il fatto che questi strumenti possono evitarci un gran numero di incidenti e infortuni, e in vari casi, possono salvarci la vita.
scarpe-antinfortunistiche-da-lavoro

PROTEGGI I TUOI PIEDI CON LE SCARPE ANTINFORTUNISTICHE

Utilizzare le giuste protezioni mentre lavoriamo, potrebbe farci evitare spiacevoli inconvenienti: è molto importante proteggere ogni parte del nostro corpo messa a rischio, anche minimamente, dalla situazione lavorativa. In questo articolo ci occuperemmo di come proteggere i nostri piedi.
Le scarpe antinfortunistiche, vengono ancora considerate da molte persone, uno strumento di protezione esclusivamente per gli operai, i quali lavorano nei cantieri e rischiano cadute di materiali pesanti che andrebbero a ferire i loro piedi. Questa convinzione però è sbagliata: le scarpe antinfortunistiche, infatti, sono necessarie per un gran numero di altre figure professionali, come ad esempio elettricisti, magazzinieri, falegnami, giardinieri ecc… Non dimentichiamo inoltre, l’importanza dell’utilizzo di questa protezione nell’ambito della ristorazione. Le scarpe antinfortunistiche, non sono state create col solo obbiettivo di proteggere i nostri piedi dalle ferita da schiacciamento e da taglio, ma ci proteggono anche di fronte a pericoli di scivolamento (spesso sottovalutati sopratutto nelle cucine dei ristoranti e nei bar), dalle folgorazioni elettriche e dall’eventuale contatto con sostanze nocive per la pelle.

QUANDO DEVONO ESSERE UTILIZZATE LE SCARPE ANTINFORTUNISTICHE?

La legge 626/94, ha introdotto in Italia le normative per tutelare la sicurezza sul lavoro. Per la legge, spetta al datore di lavoro, informare il proprio dipendente sugli eventuali rischi che l’attività comporta e fornirgli le adeguate protezioni. Un consiglio da tenere bene a mente, è quello di utilizzare le scarpe antinfortunistiche, non solo nei casi previsti dalla legge, ma ogni qualvolta ci troviamo a svolgere un’attività lavorativa (anche privata), nella quale si corrono rischi d’infortuni.

COME SCEGLIERE LE PROPRIE SCARPE ANTINFORTUNISTICHE?

Nel mercato troviamo vari modelli di scarpe antinfortunistiche: esse variano in base all’attività lavorativa per le quali devono essere utilizzate. Il vostro datore di lavoro potrà indicarvi le caratteristiche che la scarpa deve avere per proteggervi nel vostro lavoro. Le scarpe antinfortunistiche, infatti, vengono classificate in in base al livello di sicurezza che richiede una determinata mansione. Indipendentemente dal lavoro che dovete svolgere, verificate sempre, prima dell’acquisto, se le scarpe antinfortunistiche che avete scelto, possiedono almeno la certificazione SB: questo termine sta per “sicurezza base” e indica, che le vostre scarpe, possiedono un puntale in grado di resistere ad una forza di 200 joule. Queste scarpe saranno in grado di proteggere i vostri piedi dalla caduta accidentale di un peso di 20 kg da un’altezza di un metro senza rompersi. Le scarpe antinfortunistiche a norma, vi permetteranno di svolgere il vostro lavoro con più sicurezza, proteggendo i vostri piedi dai vari i rischi che l’attività lavorativa comporta.
Per maggiori informazioni visita il sito http://scarpeantinfortunistiche.org

Post Author: admin5726

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *